Come Abituare il Gatto al Tiragraffi – in 5 Semplici Passi

Consigli

  • Home
  • /
  • Blog
  • /
  • Come Abituare il Gatto al Tiragraffi – in 5 Semplici Passi

Come abituare il gatto al tiragraffi

Il tiragraffi è un accessorio importantissimo.

A volte però i mici, almeno inizialmente, non dimostrano interesse per questo oggetto, preferendo continuare a graffiare mobili e divani.

Di conseguenza, in certi casi occorre insegnare a usare il tiragraffi ai gatti per evitare che facciano danni in casa.

Come riuscirci, come educare il gatto al tiragraffi?

Te lo spiego in questa guida completa.

 

Di cosa avrai bisogno per abituare il gatto al tiragraffi

Per abituare il gatto al tiragraffi avrai bisogno dei seguenti prodotti: 

  • Ovviamente hai bisogno di un Tiragraffi. Se ancora non hai acquistato uno ti consiglio questo tiragraffi della Feandrea, perché permette al tuo micio di sentirsi perfettamente a suo agio. Con tale accessorio potrà arrampicarsi, saltare, stare in alto, graffiare e anche dormire comodamente.
  • Questa erba gatta liofilizzata, in quanto possiede un odore forte e gradevole, e i gatti ne sono molto attratti. Inoltre ha una comoda confezione richiudibile, che permette di conservare più a lungo il prodotto mantenendo la sua efficacia, e consente di evitare sprechi.

 

Perché per il gatto il tiragraffi è fondamentale

perché è importante educare il gatto al tiragraffi

Prima di attivarti per raggiungere l’obiettivo di educare il tuo gatto al tiragraffi, è importante capire quanto è realmente importante questo accessorio e i suoi benefici.

Per fortuna, per trovare le giuste motivazioni non occorre molto: ti basta tenere presente che l’oggetto in questione è assai benefico per il tuo micio, oltre che per la tua casa.

Ricordalo sempre, ogni volta che metterai in pratica i suggerimenti che ti darò nei paragrafi successivi.

Si tratta infatti di un accessorio che offre parecchi benefit. E si può addirittura affermare che, per molti versi, il tiragraffi sia fondamentale. Infatti:

  • Aiuta il tuo micio a stare in forma: generalmente i gatti sono animali a cui piace stare in movimento, anche perché il moto gli consente di rimanere agili, di mantenersi in salute, e di evitare di diventare grassi. Il fenomeno dei gatti grassi e obesi è abbastanza diffuso nel caso dei mici tenuti sempre o quasi sempre chiusi dentro le mura domestiche. Se anche tu tieni il tuo gatto in casa per la maggior parte del tempo, il tiragraffi diventa pertanto un oggetto ancora più importante.
  • Permette al tuo gatto di affilare le unghie: i gatti tendono a graffiare spesso, è un’abitudine che non può e non deve essere corretta. Si tratta di un’attività di assoluta importanza per loro, anche per una ragione concreta: tenere gli artigli sempre affilati e in buono stato, in modo da risultare sempre pronti all’azione. I mici sono dei piccoli predatori, e le unghie in buono stato gli servono anche per questa loro peculiarità. Ma sono essenziali anche per potersi difendere in caso di necessità.
  • Consente al felino domestico di allungare tutto il suo corpo: i gatti allungano spesso il loro corpo, e un tiragraffi è fatto in maniera tale da consentirgli anche questa importante pratica. Tale abitudine non è casuale. Infatti l’attività di stretching a cui sono dediti gli permette di avere sempre i muscoli in buone condizioni, anche poco dopo aver fatto una lunga dormita. E avere una muscolatura soddisfacente consente loro di evitare più facilmente qualsiasi eventuale pericolo, scappando quando necessario.
  • Rende il tuo amico a quattro zampe più felice: con un tiragraffi, i gatti possono stare in movimento, giocare e svagarsi. Tutto ciò li rende più felici, e questa loro felicità si spiega anche dal fatto che si tratta di un oggetto che rappresenta un ottimo metodo per scaricare lo stress (così da evitare che diventino “dispettosi”).
  • Evita che l’animale danneggi la casa: senza un tiragraffi con cui potersi svagarsi, generalmente i gatti tenuti in casa (specialmente quando sono particolarmente vivaci) tendono ad salire sui mobili e sul tavolo, a graffiare divani e altri oggetti, a stare in alto sul frigo.. . Insomma: possono rappresentare un fastidio per i loro padroni, e una minaccia per l’estetica della casa. La presenza di un tiragraffi dentro casa o all’esterno può dunque evitare parecchie noie.

Come abituare il gatto al tiragraffi? Ecco 5 semplici passi

come educare il gatto al tiragraffi

Nelle righe successive ti descrivo 5 facili step che, nel loro insieme, rispondono alla domanda relativa a come abituare il gatto al tiragraffi e ti permettono di risolvere il problema passo dopo passo.

La scelta del giusto tiragraffi

Al fine di riuscire ad abituare il tuo gatto al tiragraffi, il primo passo è acquistarne uno di buona fattura e con caratteristiche che possano essere apprezzate anche dal micio stesso.

In commercio trovi tanti diversi tipi di tiragraffi, pertanto acquistare quello giusto non è semplice.

Nello sceglierlo devi prestare attenzione, tra le altre cose, al fatto di essere o meno adatto alla statura del tuo felino.

A questo proposito, è bene infatti che tieni a mente che alcuni tiragraffi sono più indicati per i mici di piccola taglia, altri per quelli più grandi.

Anche se un tiragraffi per gatti grandi può andare bene per qualsiasi gatto. In genere più è grande e meglio è.

Un ulteriore parametro da valutare è la capacità dell’oggetto di resistere ai graffi, e di resistere all’uso da parte del tuo micio in generale, specialmente se cerchi un prodotto che possa durare a lungo. Deve pertanto essere ben costruito, con materiali di qualità.

I materiali di cui il prodotto è composto non vanno trascurati anche per un’altra ragione: devono risultare confortevoli per il micio, e devono concedergli anche una certa soddisfazione nel mentre graffia.

Inoltre, è preferibile un tiragraffi che permetta al tuo gatto di compiere varie attività, come arrampicarsi, saltare, stare a lungo in alto (i gatti adorano tantissimo stare in alto), e non soltanto di riposare e graffiare in sicurezza. 

Considerando tutti i vari fattori appena descritti, il tiragraffi ad albero Feandera con casetta che ti ho già suggerito in precedenza si rivela la scelta ideale nella maggior parte dei casi. Anche perché può essere utilizzato pure da due mici in contemporanea, ed è adatto sia per i gatti piccoli che quelli più grandi.

Dove è meglio posizionare il tiragraffi?

dove posizionare il tiragraffi

Quali sono i punti della casa (o dell’esterno della casa) che possono invogliare il tuo gatto a utilizzare il tiragraffi? Pensaci con attenzione, scegli con cura dove collocarlo, per avere maggiore successo nell’abituare il tuo amico a quattro zampe all’uso di tale oggetto.

In genere le aree migliori in cui posizionarlo sono le seguenti:

  • Zone di passaggio, quelle in cui passa spesso (per esempio il corridoio).
  • La stanza della casa in cui preferisce stare.
  • Uno spazio non troppo lontano dalla finestra, così da soddisfare il desiderio del micio di guardare cosa accade fuori.

 

Erba gatta per tiragraffi

erba gatto per tiragraffi

Per erba gatto per tiragraffi ci si riferisce, in genere, a quella liofilizzata (disidratata).

I gatti adorano questo particolare prodotto, al quale tendono ad avvicinarsi sentendone l’odore.

Avrai quindi molte più chance di successo, nell’invogliare il tuo gatto all’uso del tiragraffi, strofinando un po’ di erba gatta liofilizzata su tale accessorio.

 

Primo incontro con il tiragraffi

insegnare a usare il tiragraffi

Una volta acquistato il tiragraffi e averlo collocato in casa o fuori casa, non avere fretta. Non disperarti se noti che il tuo gatto non lo usa subito o nel giro di pochi giorni. 

In alcuni casi i mici potrebbero infatti essere scettici, e anche un po’ impauriti, nei confronti di questo oggetto che vedono per la prima volta. Quindi potresti dover pazientare un po’. 

Dai modo al tuo amico pelosetto di prendere confidenza con l’accessorio. Lascia che esplori, annusi, tocchi il suo tiragraffi, e che cominci a usarlo a tempo debito senza alcuna forzatura.

 

Gioca con il gatto vicino al tiragraffi

Se giocherai con il tuo gatto nelle vicinanze del tiragraffi, aumenterai la possibilità che l’animale veda di buon occhio tale oggetto dopo qualche giorno o settimana. 

Per quale motivo? La risposta è che ciò gli permetterà di familiarizzare con l’accessorio più velocemente.

 

E infine, premialo!

premia il gatto quando usa il tiragraffi

Per i primi tempi, premia il tuo gatto con uno snack, e magari anche una carezza, ogni qualvolta giocherà con il suo tiragraffi. In questo modo, il felino tenderà a giocarci sempre più spesso, perché avrai adottato un efficace metodo di addestramento noto come “rinforzo“.


Altri articoli che potrebbero interessarti...

Hai domande? Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Ilmeglioperglianimali.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap